Archivi categoria: Uncategorized

Una nuova politica energetica per uno sviluppo del lavoro e della qualità del lavoro.

linee piano energetico 2007Sergio Ferrari – ottobre 2012

Trovare un bandolo della matassa per cercare di illustrate tutte le questioni connesse con il tema “Energia” è un’operazione certamente molto complessa. Ma proprio questa – peraltro nota – complessità serva a dimostrare come mai questo tema sia da sempre un oggetto centrale nella storia dell’umanità e, quindi, del dibattito politico ed economico. Un dibattito fatto spesso, come ben sappiamo, non solo di parole ma sovente anche di guerre e di violenze.  Varie organizzazioni internazionali hanno in questi anni presentato le problematiche generali dell’energia e trovato uno slogan piuttosto rappresentativo di queste problematiche con i termini dello sviluppo sostenibile. Uno slogan che comprende a sua volta tre componenti connesse: la sostenibilità ambientale, la sostenibilità economica e la sostenibilità sociale. Tre sostenibilità interdipendenti nel senso che in assenza di una anche le altre avrebbero vita difficile. La sostenibilità ambientale nasce dai materiali utilizzati per la produzione di energia e attualmente, essendo questi essenzialmente combustibili fossili, riguarda in maniere centrale – ma non esclusiva- gli effetti relativi ai cambiamenti climatici. Continua la lettura di Una nuova politica energetica per uno sviluppo del lavoro e della qualità del lavoro.

Labour per il 4° Incontro del Gruppo di Volpedo

GDVolpedo 2011Contributo dell’Associazione “LABOUR Riccardo Lombardi”* per il 4° Incontro del “Gruppo di Volpedo” – 24 e 25 settembre 2011 Volpedo (AL).

Care compagne, cari compagni,
questo nostro 4° incontro si svolge in un momento di particolare e drammatica difficoltà per il nostro paese. Stanno venendo al pettine nodi irrisolti nella costruzione dell’Europa, nell’apertura delle relazioni internazionali, gestite essenzialmente dal sistema finanziario-capitalistico, ma anche antiche debolezza ed errori della nostra democrazia e del nostro sistema economico, oggi pervaso da incapacità e da ingiustizie molto gravi. Paradossalmente tutto questo si verifica sia nel nostro paese a fronte di una domanda di qualità che richiama in termini precisi i valori storici di eguaglianza e libertà del movimento socialista. In questo quadro si comprende la nuova dimensione della qualità della domanda sociale entro la quale si colloca una dimensione di rispetto e di cura dell’ambiente fortemente minacciato da uno sviluppo puramente quantitativo ma, ciò nonostante, incapace di assicurare una corretta distribuzione della ricchezza . Su queste questioni la situazione del nostro paese si distingue in negativo in tutte le statistiche internazionali. Continua la lettura di Labour per il 4° Incontro del Gruppo di Volpedo

ACCORDO FIAT: UN “VULNUS” PER LE RELAZIONI SOCIALI E LA DEMOCRAZIA

Accordo FiatComunicato “Labour” – Roma, 27 dicembre 2010

In tutta la complessa vicenda sindacale che da mesi sta interessando la Fiat c’è, soprattutto, un aspetto che – a nostro giudizio – occorre evidenziare prima di altri: la conclusione, in particolare, dell’accordo separato di Mirafiori segna una ferita, un passo indietro nella qualità delle relazioni sociali e quindi della democrazia di questo Paese. Il fatto, poi, che a questo corrisponda l’impegno per un investimento di un miliardo di euro nello stabilimento di Torino rappresenta, significativamente, il prezzo di questa parte di democrazia sacrificata. Continua la lettura di ACCORDO FIAT: UN “VULNUS” PER LE RELAZIONI SOCIALI E LA DEMOCRAZIA

GdV: contro la legge per il Parlamento Europeo

Volpedo 17 ottobre '09 bGRUPPO DI VOLPEDO – Comunicato sulla legge truffa delle elezioni europee

Il Parlamento sta per decidere, in maniera frettolosa ed opportunistica, una legge per le elezioni europee che modifica in maniera significativa le norme di accesso al Parlamento europeo e avviene a pochi mesi dalla consultazione elettorale. In nessun paese d’Europa si fa una legge elettorale a quattro mesi dal voto, mentre le forze politiche sono già impegnate negli adempimenti previsti e, per di più, con modifiche fortemente punitive nei confronti dei partiti minori. Questa grave decisione contrasta, in primo luogo, con i diritti di democrazia sanciti dalla Costituzione e costituisce un grave vulnus alle regole democratiche di rappresentanza politica e sociale del Paese.
Questa decisione non è motivata da alcuna necessità riguardante il funzionamento del Parlamento di Strasburgo, ma nel nostro paese risponde unicamente agli interessi e alle convenienze dei gruppi dirigenti dei due principali partiti che intendono, in maniera forzata e con rapporti e intese poco trasparenti, rafforzare la loro supremazia elettorale e il loro potere. Continua la lettura di GdV: contro la legge per il Parlamento Europeo

“EUROPA E ITALIA – Divergenze economiche, politiche e sociali”. Sergio Ferrari e Roberto Romano

Cop. libro Ferrari RomanoIntroduzione di Guglielmo Epifani, Saggio conclusivo di Luciano Gallino. 2004 Franco Angeli Editore. La crisi economica dell’Italia non è solo un riflesso della crisi economica internazionale. E’ anche questo, ma esiste una “peculiarità paese” che sta portando l’Italia fuori dall’europa in termini non istituzionali, ma politici, economici e sociali. Questo è il filo conduttore del libro. Questa divergenza non è di oggi anche se il governo di centro-destra ne rappresenta in qualche misura la forma più avanzata. E’ sul terreno dell’analisi economica che occorre rintracciare le cause di lungo periodo della crisi italiana, superando una moda del contingente, luoghi comuni e approssimazioni anche concettuali. Al centro di questa analisi il libro pone la struttura produttiva del nostro paese lungo il decennio degli anni novanta durante il quale hanno assunto un rilievo nuovo i cambiamenti tecnologici, l’allargamento dei confini degli scambi e delle relazioni internazionali, la qualità della domanda sociale. Continua la lettura di “EUROPA E ITALIA – Divergenze economiche, politiche e sociali”. Sergio Ferrari e Roberto Romano

Il Lavoro – I Diritti – I Valori

Cofferati 6 nov 2002Renzo Penna – Introduzione incontro pubblico con Sergio Cofferati – 6 novembre 2002

Anniversario alluvione del novembre 94

Otto anni fa, proprio in queste ore, una zona ampia del Piemonte era coinvolta in una disastrosa alluvione e Alessandria si trovava per metà sott’acqua. Con l’altra metà che, impreparata e incredula, a partire dagli amministratori, non capiva la gravità di quanto era accaduto e il dramma che stava vivendo una parte della popolazione. Otto anni fa, il ’94, un anno che presenta delle analogie con il 2002. Al governo c’era Berlusconi, e c’è di nuovo, i “progressisti” erano usciti malconci dalle elezioni, questa volta è toccato all’Ulivo, e le piazze erano piene di gente che manifestava in difesa delle pensioni. Oggi sotto tiro c’è l’articolo 18, così come l’attacco all’indipendenza della magistratura che già allora era stato tentato e che si ripropone in maniera più arrogante grazie alla preponderanza numerica con la quale la legge elettorale ha consentito di tradurre il ridotto scarto di voti risultato dalle elezioni. Continua la lettura di Il Lavoro – I Diritti – I Valori

ADESIONE “LABOUR” CONGRESSO DS 2001

DSAdesione della Associazione LABOUR “Riccardo Lombardi” alla mozione DS : “PER TORNARE A VINCERE”.  Settembre 2001

L’Associazione LABOUR sin dalla sua costituzione nel 1993 ha inteso operare al fine di costruire anche in Italia un Partito del Socialismo Europeo capace di interpretare e governare i processi di sviluppo del Paese lungo una linea di attenzione e di sempre maggior affermazione dei valori dell’uguaglianza e della libertà. Continua la lettura di ADESIONE “LABOUR” CONGRESSO DS 2001